VIENI IN OLTREPO' PAVESE... OLTREPO' PAVESE CHE TI PRENDE PER LA GOLA... OLTREPO' PAVESE CHE TI PRENDE PER IL CUORE...
  • PRODOTTI TIPICI DELL'OLTREPO' PAVESE...

  • ...UN PIACERE DI GUSTO

I PRODOTTI DELLA "STRADA"

 

 

PARTNER DELLA "STRADA"

L'Oltrepò Pavese, oltre a Spumanti e Vini di altissima qualità, è una miniera di prodotti tipici, anche di nicchia, che viene persino difficile descriverli senza dimenticarne qualcuno.

Iniziamo dal prodotto tipico più famoso, il SALAME DI VARZI. Benchè il salame si produca in tutto l'Oltrepò Pavese e anche nelle zone limitrofe, il territorio del Salame di Varzi è quello dell'Oltrepò Centrale e dell'Alto Oltrepò, quando le colline lasciano spazio alle prime alture pre-appenniniche dove arriva “il marino”, la brezza che dal Mar Ligure arriva sino in questa parte dell'Oltrepò. A tutela di questo pregiato insaccato si è costituito il Consorzio del Salame di Varzi che associa fra loro i produttori e promuove a livello internazionale il prodotto.

Dal maiale però si ottengono diversi altri prodotti, perchè come dice la tradizione “del maiale non si butta via nulla”, anche perchè un tempo, come la vendemmia, la macellazione del maiale nelle famiglie contadine era uno degli “eventi” dell'anno. Il cotechino, il cacciatorino, il lardo, la coppa e la pancetta completano l'offerta degli insaccati dell'Oltrepò Pavese.

Tartufi... si proprio i pregiati tartufi trovano la loro patria scientifica in Oltrepò Pavese. La ricerca dei tartufi nei territori dell’Oltrepò Pavese vanta una tradizione antichissima. Dal fiume Po fino alla media e alta collina è possibile rinvenire ognuna delle nove specie di tartufi ammesse al consumo - e quindi al commercio – dalla legge italiana; questo fa del comprensorio oltrepadano una delle poche “isole felici” dell’intera penisola, connotandolo come unica zona tartufigena ad alta vocazione e potenzialità produttiva della Lombardia. Ma se tutti sanno che la patria commerciale del tartufo è Alba... forse non tutti sanno che la patria scientifica di questo pregiato tubero è l'Oltrepò Pavese, poiché ha accolto le ricerche dello scienziato che, di questa branca - Idnologia (branca della Micologia che studia i funghi ipogei, quali i tartufi) - è il riconosciuto padre fondatore: Carlo Vittadini. Questi, giovane assistente presso la Facoltà di Botanica dell’università di Pavia, già nel 1831 pubblicò la sua Monographia Tuberacearum, opera che fu considerata dal mondo botanico la pietra militare rivelatoria di un universo fino ad allora sconosciuto, quelli dei Funghi Ipogei; di colpo, grazie ai suoi studi, i tre Tuber conosciuti in precedenza – rimasti tali per millenni – diventarono sessanta, raggruppati in una nuova sistematica che comprendente ben dodici generi, dei quali undici sono tuttora in vigore.

I formaggi sono un'altra bella sorpresa dell'Oltrepò Pavese. Nell'Alto Oltrepò troviamo in prevalenza formaggi da latte vaccino come il Nisso e la Molana del Brallo. Negli ultimi anni, nella zona collinare, si sono sviluppati allevamenti di capra che producono squisiti caprini.

Salumi e formaggi trovano un companatico eccellente nel MICCONE, pane stradellino di origine, da sempre adottato dall'Oltrepò come simbolo dei fornai. È un pane di circa 1 kg, ben cotto all'esterno e soffice all'interno non condito; l'impasto viene preparato 48 ore prima, utilizzando il "crescente", parte di impasto accantonata per far da base ai lieviti. Conservato in luogo sano e fresco, si mantiene per più giorni, tanto che nelle cascine era tradizione panificare soltanto un giorno alla settimana. Consumato fresco è di grande piacevolezza e scarsissima resa, da qui il proverbio "pane fresco e legna verde conducono alla povertà". Una curiosità... avete mai sentito nelle degustazioni dire di uno spumante “al naso ricorda la crosta di pane”? Bene potremmo anche dire “ricorda il Miccone dell'Oltrepò!”

Gli orti e i frutteti sono “altri piacevoli luoghi” per scoprire prodotti di nicchia di grande eccellenza. Negli orti dell'Oltrepò cresce il peperone, talmente noto che è diventato una DE.CO. per il Comune di Voghera dando origine ad una vera e proprio Associazione che prende proprio il nome Peperone di Voghera; carnoso di colore giallo, si presta tantissimo per gustosi risotti. Un altro prodotto dell'orto, un altro prodotto DE.CO. è la Zucca Berretina del Comune di Lungavilla. Anche qui un'Associazione dall'omonimo nome, promuove questo prodotto che trova posto in cucina nelle paste ripiene. I frutteti della Val Coppa e della Valle Staffora producono diverse tipologie di frutta da consumarsi fresca come mele, pere e pesche. Esistono ancora alcuni frutteti di Pelosini, o pesche selvatiche, maturano appena prima della vendemmia e sono di dimensioni ridotte e dal sapore amaro. I pelosini, che devono il loro nome alla peluria che ne riveste la buccia, sono ottimi per preparare confetture e da sciroppare. Frutta che da origine ad un altro famoso prodotto la MOSTARDA DI VOGHERA,  ricetta di provenienza ligure, viene fatta risalire alla necessità di mantenere la frutta per lunghi periodi sulle navi. Il procedimento di preparazione deriva dagli spagnoli e portata dai mercanti che salivano dal mare “Sulla Via del Sale” viene adottata da Voghera  divenendo così un prodotto tipico di qualità.

Non possiamo dimenticare altri tre prodotti DE.CO.: le Ciambelle di Staghiglione nel Comune di Borgo Priolo, la Torta di San Contardo a Broni e la Torta di Mandorle di Varzi. In questi ultimi anni si sono sviluppati anche apicoltori che producono miele di qualità in diverse tipologie come pure interessante è il recupero del bovino di Razza Varzese che sta curando la Condotta Slow Food Oltrepò. Conclude questa carrellata di prodotti tipici della terra il bosco. Nella stagione autunnale offre ottimi funghi, in particolare porcini, ovuli e finferli, nonché castagne che poi entrano nelle cucine di ristoranti ed agriturismi.

Insomma... come sempre... l'OLTREPO' VAL BENE UNA VISITA.


ASSOCIAZIONE LA STRADA DEL VINO E DEI SAPORI DELL'OLTREPO' PAVESE - Via Riccagioia, 48 - 27050 Torrazza Coste (PV) - tel. 0383.77028 - fax 0383.377847